A Mezzolago rievocato il ritorno dalla Boemia degli esodati della Prima Guerra Mondiale

Lunedì 12 Agosto - 10:00

Quando, nel 1915, l'Italia entr in guerra contrapponendosi all'Impero Austro Ungarico, la popolazione della Valle di Ledro si trov nel bel mezzo di quella che era definita "zona franca". Quel pezzo di territorio sulle sponde del lago di Ledro era il confine fra Italia ed Austria. I ledrensi non arruolabili nell'esercito ricevettero l'ordine di lasciare le case per essere strasferiti in Boemia, al confine estremo ad est dell'impero. Terminata la guerra, dopo quasi quattro anni di lontananza, tra la fine del 1918 e i primi mesi del 1919, venne concesso - a chi lo riteneva- di fare ritorno alle proprie case, in Val di Ledro. A distanza di un secolo, il ritorno dei ledrensi da quell'esodo forzato si rivissuto, sulle sponde del Lago di Ledro grazie alla rievocazione che un centinaio di abitanti di Mezzolago ha riportato in scena.

La nostra Piattaforma multimediale