Lutto per la scomparsa di Gabriele Calliari, già presidente di Coldiretti regionale

Martedì 24 Gennaio - 17:08

Il mondo dell’imprenditoria agricola trentina piange la scomparsa di Gabriele Calliari, ex presidente della federazione regionale di Coldiretti, carica che ricoprì per 25 anni fino al 2018. Si è spento all’età di 64 anni, al Santa Maria del Carmine di Rovereto, dove era ricoverato a causa delle complicazioni legate ad una patologia di cui soffriva da molto tempo. Tra le numerose nomine ricevute quella di presidente nazionale di Federforeste dal 2010, la vicepresidenza dell’Istituto Agrario di San Michele all’Adige prima e della FEM poi (Fondazione E. Mach) e di quella europea del gruppo di lavoro di Copa Cogeca a Bruxelles. Tra le tante battaglie che ha combattuto, si è speso con forza per la tutela dell’ambiente e la valorizzazione dei prodotti agricoli. “Il Trentino perde un grande uomo ma non i suoi insegnamenti che hanno reso grande Coldiretti dando un forte impulso innovativo a tutta l'agricoltura trentina. Un uomo instancabile che ha sempre combattuto per la crescita del territorio trentino”così lo ricorda l’attuale presidente di Coldiretti, Gianluca Barbacovi. Dopo aver lasciato la guida di «Coldiretti» Gabriele Calliari, padre di tre figli, si era dedicato con passione nell’azienda agricola di Malosco in Val di Non, esempio per tanti giovani agricoltori.

La nostra Piattaforma multimediale

  • 08/02 ore: 07.04

  • 08/02 ore: 06.48

  • 07/02 ore: 23.06

  • 07/02 ore: 23.04

  • 07/02 ore: 21.33

  • 07/02 ore: 20.55

  • 07/02 ore: 19.56

  • 07/02 ore: 18.53

  • 07/02 ore: 14.00

  • 07/02 ore: 13.38