20 novembre, la giornata mondiale per i diritti dell’infanzia

Lunedì 20 Novembre - 18:37

I bambini hanno diritto di vivere in pace. Per ricordarlo, in tantissimi le bambine e i bambini che hanno marciato nel centro della città di Trento. Partiti dall’aiuola della Pace in piazza Fiera sono poi giunti in piazza Duomo. Tra gli istituti che hanno partecipato, le scuole dell’infanzia, gli istituti comprensivi e il Centro Moda Canossa della città. A fianco dei bambini, ha sfilato anche il sindaco di Trento Franco Ianeselli, assieme alla vicesindaca Elisabetta Bozzarelli. Come sottolineato dal sindaco, questo evento, dalla durata ventennale nelle nostre scuole, ha l’obiettivo di parlare di pace ai bambini. Questo per il sindaco è fondamentale, perché spesso, dice “ci si mette nei confronti dei bambini in maniera giudicante, ma uno degli elementi su cui puntare, è assumere il punto di vista dei bambini. Come sottolinea il dottor Dino Pedrotti bisogna “farci bambini” per prendere le parti degli indifesi. Questo perché se noi guardassimo davvero negli occhi questi bambini, la voglia di fare guerra non ci sarebbe più”. Una giornata quindi, quella di oggi, che ricorda i bambini vittime di guerra dei nostri giorni. “I bambini che hanno marciato nel centro di Trento”, sottolinea ancora il sindaco, “parlano di pace sotto l’albero meraviglioso del duomo, ma serve pensare anche ai bambini dell’Ucraina, della Palestina e di Israele, che passeranno questo Natale senza gioia. L’impegno per la pace passa anche attraverso le azioni quotidiane. Come dice il Talmud: chi salva un uomo salva l’umanità intera. Prenderci cura degli altri è un buon modo per servire costruire la pace” conclude il sindaco Ianeselli. Alla fine dell’evento sono stati poi distribuiti i braccialetti della pace.

La nostra Piattaforma multimediale

  • 13/06 ore: 08.33

  • 13/06 ore: 07.52

  • 13/06 ore: 07.08

  • 13/06 ore: 06.08

  • 13/06 ore: 04.17

  • 13/06 ore: 02.09

  • 13/06 ore: 00.26

  • 13/06 ore: 00.20

  • 13/06 ore: 00.19

  • 12/06 ore: 18.54